Amen

L’Aula del Senato boccia il premier Romano Prodi. Il Governo, dunque,
non ce l’ha fatta a superare la prova del Senato, dove la maggioranza
ha ceduto sotto i colpi di Mastella, Dini e Fisichella. I no sono stati
infatti 161, ai quali va sommata l’astensione del diniano Scalera, che
al Senato equivale a voto contrario. I sì sono stati invece 156. Tre
gli assenti, l’indipendente Pallaro e i senatori a vita Andreotti e
Pininfarina. Cinque i sì al governo Prodi dai senatori a vita (Carlo
Azeglio Ciampi, Emilio Colombo, Francesco Cossiga, Rita Levi Montalcini
e Oscar Luigi Scalfaro). Nella serata Prodi ha rassegnato le dimissioni
nelle mani del Capo dello Stato, che lo ha invitato, come di
consuetudine, a rimanere in carica per il «disbrigo degli affari
correnti». Il Quirinale ha comunicato che le consultazioni prenderanno
il via domani pomeriggio con i presidenti delle Camere.

Prodi Videogame

Senza considerare i voti dei senatori a vita la partita finisce 151 a 161…i conti non mi tornano. Ad ogni modo adesso sbrighiamoci a disbrigare…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: