Archivi del mese: luglio 2006

Il Bar della pace

da Libero.it: Chiacchiere, risate, promesse e le solite
ipocrisie anti-Israele al vertice sul Libano. La guerra continua e
nessuno dice la verità sui terroristi

C’è una foto bellissima scattata ieri
mattina a Roma. Ritrae il nostro presidente del Consiglio Romano Prodi,
l’Alto rappresentante per la Politica estera dell’Ue Javier Solana e il
ministro degli Esteri italiano Massimo D’Alema. Li hanno ripresi
durante i lavori del summit sul Medio Oriente. Prodi sorride, D’Alema
pure. Solana è alle loro spalle. In un’altra foto, di nuovo D’Alema,
questa volta con Condoleezza Rice. Ancora sorrisi, enfatico quello del
ministro, solo lievemente accennato quello della Rice. Sono contenti
Prodi e D’Alema. E di cosa poi? Di essersi seduti attorno ad un tavolo
(Sala delle Conferenze, primo piano della Farnesina)? Di aver posato
per i fotografi? Sorrisi inutili. Senza offesa, anche un po’ ipocriti.
Se li potevano risparmiare, avrebbero fatto una figura migliore. Quello
di ieri a Roma non è stato un vertice per il Medio Oriente,
un’occasione storica per la pace, come ha detto, con la solita
pomposità, Romano Prodi. Per gli ottimisti, forse è stato il summit
delle buone intenzioni destinate ad infrangersi dinanzi a problemi
antichi e ben più potenti di una riunione internazionale. Per i
realisti, è stata la fiera dell’ovvietà e della falsità, delle bugie
che sanno di bugia lontano un miglio, della vanità. Chiamiamolo col
nome vero: un imbroglio internazionale organizzato e portato a termine
sotto gli occhi del mondo e sulle spalle di chi rischia in prima
persona, di chi deve difendere la propria terra, deve avere a che fare
con i kamikaze e i razzi, di chi non ha mai visto un giorno di pace e,
andando avanti così, non lo vedrà mai. C’erano i Grandi e pure i
piccoli della Terra al summit di Roma, ospiti di Prodi e D’Alema.

Annunci

3iPod

gamba.jpg

Quando si dice: Ho la terza gamba…


La privacy non esiste

NEW YORK – “La privacy non esiste”. Ancor prima di riuscire a
dirlo e a documentarlo, Steven Rambam è però finito in manette. Il
titolare, nonchè amministratore delegato della Pollorium Inc., la più
grande compagnia statunitense privata di investigazioni on-line, stava
per salire sul palco della Hope hacker conference, aprire il
suo pc e presentare le 500 pagine con i suoi risultati. A questo punto,
però, quattro agenti dell’Fbi, con tanta discrezione quanta efficacia,
lo hanno accompagnato sottobraccio all’uscita e lo hanno arrestato.

Leggi qui


AMD & ATI

L’accordo è ufficiale: ATI e AMD hanno comunicato la fusione della quale da molto tempo si vocifera.

Il valore della transazione è pari a 5,4 miliardi di dollari, con un periodo di chiusura della transazione entro il quarto trimestre del 2006. Al momento attuale l’accordo è soggetto all’approvazione da parte degli azionisti di ATI, oltre ovviamente alle verifiche legali che si applicano in questi casi.

Leggi qui


Chi attacca il Libano?

da http://www.corriere.it/ ARMI USA A ISRAELE – Secondo il New York Times online, che cita fonti coperte dall’anonimato dell’amministrazione Bush, gli Stati Uniti hanno inviato in Israele bombe guidate ad alta precisione, le cosiddette «bombe intelligenti». Le bombe fanno parte di un accordo approvato lo scorso anno da Washington. E poi vediamo la Rice che parla di pace, ricordate che il prestesto di questi bombardamenti è il rapimento(?) di due soldati israeliani. Hanno bombardato tutto quello che serve ad una nazione per sopravvivere, stanno uccidendo donne e bambini, mi chiedo a quando un counter su questo sito dei morti in Libano ?  


Flock 0.7 (Beta)


Disponbile una nuova versione di Flock , un nuovo browser open source basato sul rendering engine di Firefox, Gecko, con alcune caratteristiche aggiuntive rispetto a Firefox che possono renderlo più interessante.


Gamewallpapers!!!!

una bella raccolta di gameswallpapers

…..enjoy!!!!

scarica qui il file zippato